STATUTO DEL COMITATO A.N.D.O.S. DI REGGIO EMILIA 


ART. 1 - Denominazione

È costituito ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 4 dicembre 1997 n. 460, il comitato con denominazione "Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia" organizzazione non lucrativa di utilità sociale finalizzata allo studio, all'informazione, alla sensibilizzazione individuale e sociale in ordine ai problemi connessi alla salute della donna con particolare attenzione ai tumori sulla mammella.

Il Comitato rappresenta organizzazione autonoma locale  affiliata all'Associazione “ANDOS nazionale – O.N.L.U.S.” e, pertanto, coordina la propria attività anche con le iniziative di carattere nazionale di ANDOS – O.N.L.U.S. riconosciuta anche come A.N.D.O.S. Nazionale. La costituzione del Comitato è sottoposta e subordinata al riconoscimento del Consiglio Direttivo Nazionale, previo accertamento della idoneità della struttura e del perseguimento dei fini dell'Associazione Nazionale. Il Comitato è iscritto quale Socio ordinario ad ANDOS – O.N.L.U.S.

 

ART. 2 - Sede

Il Comitato ha sede legale in comune di Reggio Emilia, via Ludovico Ariosto 17.

L’eventuale cambio di sede non comporterà modifiche al presente Statuto se entro i confini provinciali. La denominazione di “Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia”, da sola oppure accompagnata da attributi e qualifiche è riservata alla presente associazione di volontariato.

 

ART. 3 - Durata

La durata del Comitato è illimitata.

Il Comitato si estingue secondo le modalità previste dall'art. 27 c.c.:

a. nel caso il patrimonio diventi insufficiente al conseguimento degli scopi;

b. per le altre cause di cui all'art. 27 C.C..

 

ART. 4 - Norme regolamentari

Il Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia è disciplinato dal presente Statuto, condivide l'art. 4 dello Statuto Nazionale dell'ANDOS - O.N.L.U.S. di cui persegue le finalità ed agisce nei limiti della L.Q. 266/1991 delle Leggi Regionali, Statali, e dei principi generali dell'Ordinamento Giuridico, nonché della Legge 662/1996,e del D.Lgs 460/1997 sulle “Onlus” e pertanto si impegna a svolgere tutte le attività che si riconoscono utili per il raggiungimento dei fini che l’organizzazione di volontariato si propone, vincola alla sua osservanza gli aderenti all'Associazione. Esso costituisce la regola fondamentale di comportamento dell'attività dell'organizzazione stessa.

 

ART. 5 - Oggetto

Il Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia si propone di:

- riunire in libera Associazione le persone che hanno subito un intervento al seno insieme a quanti intendono collaborare alla loro assistenza e al loro reinserimento nella società e negli ambiti di lavoro (medici, psicologi, terapisti della riabilitazione, istruttori di ginnastica, nuoto, altri sport,infermieri, volontari, consulenti legali);

- portare aiuto morale e materiale a tutti coloro presso i quali l'Associazione potrà intervenire anche mediante lo svolgimento di attività di volontariato ed opere di umana solidarietà, assistenza sociale, beneficenza;

- svolgere attività di formazione, informazione e prevenzione sui problemi attinenti il cancro mammario nei confronti di medici, personale infermieristico, volontari e pazienti affinché possa essere conseguito il pieno successo terapeutico insieme a quello funzionale e rieducativo;

- svolgere eventualmente anche attività di formazione, informazione e volontariato per l’assistenza delle donne in generale;

- svolgere ogni iniziativa, per proprio conto o congiuntamente con altre istituzioni, valida a favorire sotto il profilo fisico, psicologico, umano e sociale, una completa ripresa della donna operata al seno;

- organizzare, in collaborazione con le strutture esistenti, una capillare campagna di educazione sanitaria, sociale e di divulgazione a tutti i livelli;

- promuovere e sviluppare ogni iniziativa che valga a potenziare l'attività dell'Associazione soprattutto nel campo della ricerca e della formazione e aggiornamento professionale.

L'Associazione si impegna al rispetto di quanto stabilito all'art. 10 D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460 svolgendo specificatamente le attività nei seguenti settori:

- assistenza sanitaria, sociale e socio sanitaria, psicologica;

- istruzione e formazione.

L'attività del Comitato potrà essere svolta con piena autonomia operativa, amministrativa e contabile esclusivamente nel territorio di Reggio Emilia e provincia e/o comunque senza che si  creino interferenze territoriali con altri Comitati ANDOS.

Il Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia  potrà, altresì, svolgere le attività indicate nello Statuto al di fuori del territorio sopra individuato, purché l'attività sia effettuata in pieno coordinamento con altri Comitati ANDOS eventualmente operanti nello stesso territorio, previo assenso del Coordinatore Nazionale o dei suoi delegati.

Collaborazioni con associazioni diverse dall'ANDOS dovranno ottenere  l'approvazione formale del Presidente Nazionale.

 

ART. 6 – Amministrazione e Patrimonio

Il Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia . opera pertanto senza fini di lucro e si avvale in modo determinante e prevalente delle prestazioni volontarie e gratuite dei propri aderenti, come del pari gratuite sono le cariche associative.

Il Comitato trae le proprie risorse economiche da: quote associative e contributi associativi di privati o di enti pubblici; contributi ricevuti da A.N.D.O.S. Nazionale; donazioni e lasciti testamentari; rimborsi derivanti da convenzioni; entrate derivanti da attività commerciali e produttive marginali;

rendite di beni mobili e immobili pervenuti al Comitato a qualsiasi titolo. I fondi sono depositati presso l'Istituto di Credito stabilito dal Consiglio Direttivo del Comitato stesso.

Il Comitato tiene i libri contabili secondo quanto previsto dalle normative vigenti per le  organizzazioni di volontariato.

Al Comitato vige il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione.

È fatto obbligo al Comitato di impiegare gli utili o gli avanzi per la realizzazione delle attività istituzionali ad esse direttamente connesse.

 

ART. 7 - Associati

Sono soci dell'associazione coloro che intendono ottemperare all'assistenza delle donne portatrici di tumore alla mammella e svolgere  attività di volontariato per l'assistenza delle donne in generale.

Non possono essere previsti Soci temporanei. La qualità di membro/associato è ad personam e non è quindi trasmissibile a qualsiasi titolo,. La quota associativa non è trasmissibile né rivalutabile. Il Comitato prevede diverse categorie di soci:

  • soci ordinari: fanno parte di questa categoria i richiedenti persone fisiche o enti che condividono le finalità del Comitato e presentando domanda di ingresso, vengono accettati dal Consiglio Direttivo del Comitato.
  • soci sostenitori: il Consiglio Direttivo può conferire la presente qualifica a chiunque ha sostenuto economicamente l’attività del Comitato condividendone le finalità.
  • socio onorario: questa qualifica è concessa dal Consiglio Direttivo a enti o persone fisiche che attraverso la loro opera abbiamo reso al Comitato particolari servizi o si siano distinti particolarmente per il proprio operato.

L'associato che contravviene ai doveri stabiliti dallo Statuto del Comitato o abbia creato grave pregiudizio al Comitato stesso, ad altri Comitati Andos o ad ANDOS Nazionale può essere escluso dall'organizzazione su deliberazione dell’Assemblea dei soci. Di qualunque risultanza  venga a definirsi in caso di controversia insorta tra un associato e il Comitato, l’associazione di volontariato ne darà informativa ad  Andos nazionale.

 

ART. 8 - Volontari

E' previsto il reclutamento per compiti operativi di volontari (donne operate al seno e non e figure professionali) che vengono avviate all'attività del Comitato.

Sono inseriti in un corso di formazione con partecipazione ed incontri di aggiornamento per formazione permanente, tenuto a cura di ANDOS Nazionale.

 

ART. 9 - Domanda di Ammissione

Possono far parte del Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia tutte le persone fisiche maggiorenni e le persone giuridiche che ne facciano richiesta, che condividono i fini dello Statuto e che intendono ottemperare all’assistenza delle donne portatrici di tumore alla mammella e svolgere prevalentemente attività di vo­lonta­riato per l’assistenza delle donne in generale. Non possono essere previsti membri temporanei.

Tutti coloro che intendono far parte del Comitato devono redigere una domanda su apposito modulo. L’aderente che contravviene ai doveri stabiliti dallo Statuto del Comitato e/o della A.N.D.O.S. Onlus Nazionale, può essere escluso dall’organizzazione su delibera del Consiglio Direttivo.

L’attività svolta dagli associati non può essere retribuita in alcun modo nemmeno dai diretti beneficiari. Gli aderenti che hanno ricevuto specifico incarico, hanno diritto di essere rimborsati delle spese effettivamente sostenute per l’attività prestata, nei limiti stabiliti dall’organizzazione stessa.

La quota associativa è annuale. La quota associativa è determinata di anno in anno dal Comitato

 

ART. 10 - Diritti e doveri degli associati

1.         I soci sono obbligati:

a)         ad osservare il presente statuto, i regolamenti interni e le deliberazioni legalmente adottate dagli organi associativi;

b)        a mantenere sempre un comportamento degno nei confronti dell’associazione di volontariato;

c)         a versare la quota associativa di cui al precedente articolo;

d)        a prestare la loro opera a favore del Comitato in modo personale, spontaneo e gratuito.

2.         I soci hanno diritto:

a)         a partecipare a tulle le attività promosse dall’Associazione di volontariato;

b)        a partecipare all’Assemblea con diritto di voto;

c)         ad accedere alle cariche associative;

d)        a prendere visione di tutti gli atti deliberativi e di tutta la documentazione relativa alla gestione dell’organizzazione di volontariato, con possibilità di ottenerne copia.

 L’associazione di volontariato “Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia” si impegna ad assicurare i propri associati, che prestano attività di volontariato, contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività stessa nonché per la responsabilità civile verso terzi, ai sensi dell’art. 4 della legge n. 266/1991.

 

ART. 11 - Organi

Sono organi dell'organizzazione di volontariato: l'Assemblea, il Presidente,  il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti (se istituito,

Ogni carica e prestazioni sono gratuite.

 

ART. 12 - Assemblea

L'Assemblea è composta da tutti gli aderenti al Comitato ed è presieduta dal Presidente dell'organizzazione o, in sua assenza, dal Vice Presidente.

Si riunisce almeno una volta l'anno entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio sociale, su convocazione del Presidente mediante lettera raccomandata, o fax, o posta elettronica,o anche a mezzo stampa, che deve avvenire quindici giorni prima, specificando il giorno, ora e luogo della prima e seconda convocazione.

L'Assemblea può riunirsi anche su richiesta motivata di almeno un quinto degli associati.

Compiti dell’Assemblea sono:

- nomina del Consiglio Direttivo;

- nomina del Collegio dei Revisori dei Conti (se istituito);

- approvazione del rendiconto d’esercizio;

- decidere sui casi di radiazione o esclusione dei soci;

- deliberare le modifiche del presente statuto o lo scioglimento del Comitato con una maggioranza del 75% degli aventi diritto di voto;

- decidere su ogni materia la cui decisione è stata rinviata all’Assemblea dei soci dal Consiglio Direttivo.

L’Assemblea è valida in prima convocazione quando siano presenti almeno la metà delle persone aventi diritto a parteciparvi. In seconda convocazione essa è valida qualunque sia il numero dei presenti.

 

ART. 13 - Il Presidente

Il Presidente dura in carica 3 anni e può essere rieletto; convoca e presiede le riunioni del Consiglio direttivo e dell’Assemblea; e compie ogni atto necessario allo svolgimento dell’attività sociale.

La rappresentanza del Comitato di fronte ai terzi ed in giudizio, nonché la firma sociale, spetta al Presidente del Comitato.

Il Presidente può nominare procuratori speciali, anche non membri del Comitato, per il compimento di singoli affari, ivi comprese le operazioni bancarie di qualsiasi specie e natura, senza eccezioni, riserve o limitazioni di sorta, stabilendone di volta in volta i poteri.

Il Presidente o in suo impedimento il Vice-Presidente rappresenta l'organizzazione a tutti i livelli ed a tutti gli effetti e cura che tutti gli atti si svolgano nel rispetto della normativa vigente. Il Presidente mantiene i rapporti con il Consiglio Direttivo di ANDOS Nazionale e ha il compito di far osservare al proprio Comitato le direttive d'indirizzo ed il coordinamento nazionale di ANDOS Nazionale.

 

ART. 14 - Consiglio Direttivo

L'Assemblea elegge il Consiglio Direttivo, da un minimo di tre ad un massimo di sette membri. Il Consiglio Direttivo elegge nel suo seno il Presidente il Vice Presidente e il Tesoriere.

Tutti i membri durano in carica tre anni e sono rieleggibili.

Possono essere candidati a membri del Consiglio Direttivo tutti i soci maggiorenni in regola con il pagamento delle quote associative.

Il Consiglio Direttivo ha il compito di:

- redigere uno o più regolamenti interni al fine di regolare il corretto funzionamento dell’Associazione;

- predisporre il progetto di rendiconto d’esercizio;

- convocare l’Assemblea dei Soci almeno una volta l’anno entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio sociale e predisporre l’ordine del giorno;

- nominare fra i suoi membri il Presidente, il Vice-Presidente e il Tesoriere;

- esaminare le domande di ammissione dei Soci;

- conferire incarichi o rappresentanze e aprire sedi operative non dotate di autonomia funzionale.

I membri del Consiglio sono obbligati a partecipare alle riunioni che dovranno essere convocate a mezzo lettera raccomandata, o fax, o e-mail entro 5 (cinque) giorni, ridotti a 24 ore in caso di urgenza. In caso di assenza ingiustificata per almeno tre riunioni anche non consecutive nello stesso

mandato è facoltà del Consiglio chiedere la decadenza della carica all’Assemblea dei Soci.

In caso di dimissioni o decadenza di uno o più consiglieri, il Consiglio rimane in carica se il numero dei membri rimasti è almeno cinque. In questo caso è facoltà del Consiglio sostituire per cooptazione i consiglieri uscenti, lasciando alla prima assemblea utile il diritto di ratifica.Il Consiglio delibera a maggioranza dei suoi membri presenti.

 

ART. 15 – Elezioni del Consiglio Direttivo Nazionale

Il Comitato in qualità di Socio Ordinario di ANDOS - O.N.L.U.S. può proporre il proprio candidato per le cariche sociali di ANDOS - O.N.L.U.S. nazionale purché sia maggiorenne di età, appartenga al Consiglio Direttivo del Comitato e rispetti le modalità e requisiti previsti dal regolamento elettorale.

Il Presidente può delegare alternativamente un altro rappresentante del Consiglio Direttivo del proprio Comitato oppure farsi rappresentare da un Presidente di altro Comitato.

Ogni partecipante all'Assemblea Nazionale non può essere portatore di più di una delega. Non è ammessa la delega per i componenti il Consiglio Direttivo Nazionale.

 

ART. 16 - Collegio dei Revisori dei Conti

Il Collegio dei Revisori dei Conti, se istituito, è costituito da un Presidente, da due membri effettivi e da due membri supplenti nominati dall'Assemblea, anche tra i non iscritti al Comitato. Essi durano in carica tre anni e sono rieleggibili.

Se durante detto periodo venisse a mancare un revisore, subentra il supplente più anziano di età. Esso resta in carica fino alla scadenza del mandato.

 

ART. 17 - Bilancio

Gli esercizi sociali vanno dal primo gennaio al 31 dicembre di ogni anno.

Entro tre mesi dalla chiusura di ogni esercizio sociale, il Tesoriere deve presentare il rendiconto dell’esercizio decorso al controllo del Collegio dei Revisori dei Conti (se istituito). Tale rendiconto insieme alla relazione illustrativa dello stesso e alla relazione del Collegio dei revisori dei Conti

(se istituito) viene sottoposto all’approvazione dell’Assemblea dei soci convocata in via ordinaria, entro quatro mesi dalla chiusura dell’esercizio.

Il rendiconto d’esercizio deve essere depositato presso la sede del Comitato e può essere consultato da ogni membro dell'Associazione.

 

ART. 18 – Collegio dei Probiviri

Il Collegio dei Probiviri è composto da almeno tre membri nominati dall’Assemblea dei soci anche tra i non soci.

Il Collegio dei Probiviri di propria iniziativa o su richiesta scritta di un organo del Comitato  o di singoli soci (almeno tre), valuta eventuali infrazioni statutarie compiute da singoli soci o dagli organi dell’Assemblea; proponendo i provvedimenti del caso al Consiglio Direttivo o all’Assemblea dei soci.

Il Collegio dei Probiviri, inoltre, svolge funzioni arbitrali per la risoluzione di controversie tra gli organi della associazione, se concordemente richiesto dalle parti e fatta salva, comunque, per l’interessato, la facoltà di adire l’autorità giudiziaria ordinaria in caso di tutela della legittimità.

Il Collegio dei Probiviri darà informazione delle decisioni eventualmente assunte ad Andos Onlus Nazionale.

 

ART. 19 - Scioglimento

Lo scioglimento dell'Associazione è deliberato dall'Assemblea straordinaria che provvede alla nomina di uno o più liquidatori.

All'atto dello scioglimento l’Associazione ha l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'organizzazione ad altre associazioni di volontariato che perseguono finalità analoghe o affini o, in mancanza, a fini di pubblica utilità nel rispetto delle leggi vigenti in materia di ONLUS e salvo diversa destinazione imposta dalla Legge.

 

ART. 20 - Rinvio

Per tutto quanto non espressamente indicato si fa riferimento alle norme del Codice Civile, alla L.Q. 266/1991, alla Legge 662/1996 e loro successive modifiche e/o variazioni, alle norme contenute nello Statuto nazionale dell'Associazione ANDOS - O.N.L.U.S..

Per sostenerci

Coordinate bancarie

 

IT17 W030 3212 8040 1000 0063 465

CREDEM AGENZIA 4

Dichiarazione dei redditi

5x1000 PER SOSTENERE ANDOS REGGIO EMILIA
Raccomandazioni WCRF e stile di vita per la prevenzione dei tumori
Accedi alla pagina di ANDOS ONLUS Nazionale

Dove siamo?

Via San Giuseppe 4/A

42121 Reggio Emilia

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Comitato A.N.D.O.S. di Reggio Emilia via Lodovico Ariosto 17 42121
Codice Fiscale:91166030352